cerca

DICONO che Nord e Sud d'Italia non devono avere niente in comune, e il federalista Bossi insegna.

Da oggi al primo ottobre la prima edizione del Grinzane Festival Puglia proporrà nei cinque capoluoghi di provincia - nell'ordine Lecce, Bari, Taranto, Brindisi e Foggia - spettacoli teatrali, concerti, caffè letterari tematici. L'idea è di Giuliano Soria, presidente del Grinzane Cavour, che vuole così delineare l'identità della regione culla della Magna Grecia. Domenica scorsa, invece, Taranto ha premiato i giornalisti che della cultura e delle tradizioni pugliesi hanno scritto, a disegnare un'altra faccia di quel Sud alla ribalta dei media troppo spesso solo per fatti di cronaca nera. Il risconoscimento, voluto da Cosimo Lardiello, presidente del tarantino Centro Renoir, è andato quest'anno - secondo le scelte della giuria guidata dal direttore del Tg2 Mauro Mazza - a Gavino Maresu di «Italia oggi», a Paola Cavallero de «La Stampa» e a Bruno Gambacorta della Rai.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni