cerca

LONDRA — La settimana della moda londinese è giunta alla conclusione, e si attende di conoscere i vincitori ...


Proprio per questo stilista Naomi Campbell è tornata a sfilare, e , visto il nome della collezione, intitolata «Erotic» e accompagnata dalle note dell'omonima canzone di Madonna non poteva essere altrimenti. La bellissima top model, ormai consacrata nel ruolo di sex symbol, ha esordito con un ridotto bikini nero abbinato ad un giacca bianca e ha percorso la passerella di specchio con la sua usuale falcata felina. A lei hanno fatto seguito uno stuolo di top model, in perfetto stile Macdonald.
Jacquetta Wheeler, Elisabeth Jagger e Anouk Lepere si sono susseguite in un'esplosione di rossi accesi, argenti, neri, bianchi e rosa e giallo in tinta fluo indossando sgambati costumi da bagno dalle profonde scollature a V che spuntavano da tutine trafitte da forellini o da ampi poncho crochet.
In pedana si sono alternati anche sensuali abiti di chiffon con code che si gonfiavano sul retro e miniabiti decorati di perle d'oro o frange. Non sono mancate infine le consuete biker jackets zippate da portare con pantaloni a vita bassa dello stesso colore sia nella versione lunga che in quella shorts.
Nella giornata conclusiva ha sfilato anche il marchio italiano Gibo disegnato da Julie Verhoeven. La designer olandese, giunta alla sua terza stagione con la griffe, ha optato per un guardaroba estivo più portabile e vendibile rispetto alle sue precedenti collezioni.
Calzoni alla caprese o stretti alla caviglia da elastici, giacche a vento colorate, che reinventano il k-way illuminandolo di colori vivaci come il verde prato, abiti di jersey con maxi- tasche decorative pendenti e vestiti che stratificano curvilinee lingue di tessuto in foggia di balze piatte.
Un appello per incitare all'uso del preservativo e salvare dall'Aids il continente africano ha caratterizzato invece la sfilata di Katharine Hamnett. La scritta «Sud Africa use a condom» ha percorso a caratteri cubitali neri maxi t-shirts bianche e, in forma di strass, il top nero indossato dalla testimonial scelta dalla Hamnett per la campagna d'informazione, ancora la splendida Naomi. Per il resto, la designer ha mandato sulla pedana illuminata da luci rosse soffuse un guardaroba prevalentemente bianco virginale con spunti da cavallerizza dandy.
Suzanne Clements e Inacio Ribeiro hanno proposto infine il loro caratteristico rigato crosiere alternato a quadrettini Vichy, pois e delicate stampe floreali confezionando una primavera-estate femminile e graziosa con cenni anche alla couture di Chanel nei tailleur bouclè.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni