cerca

Ciampi: prima uomo poi scienziato

Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi esprime così la sua tristezza alla notizia della morte del Premio Nobel per l'Economia Franco Modigliani. «In trent'anni di amicizia, iniziata in Banca d'Italia negli anni Sessanta quando lavorava al modello econometrico - ricorda il capo dello Stato - ho imparato ad ammirare il suo eccezionale vigore intellettuale, la creatività, la fantasia, la passione civile, la capacità di trascinare ed entusiasmare i giovani. Non si fermava mai al fatto economico o monetario, dietro di esso cercava sempre le conseguenze per gli uomini, per il loro destino».
Il presidente del Senato Marcello Pera: «Esprimo il mio più profondo cordoglio per la morte di Franco Modigliani, grande studioso di economia e premio Nobel».
«Franco Modigliani è stato un grande economista che ha onorato l'Italia ricevendo il premio Nobel»: il presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, ricorda così il professor Modigliani nel messaggio inviato alla famiglia. «Uomo dalle opinioni nette e decise, mai convenzionali - aggiunge il presidente della Camera - ha sempre espresso con passione le sue idee sull'Italia a cui è rimasto sempre profondamente legato».
«È uno dei nostri simboli, perchè è uno dei quattro premi Nobel italiani ebrei, il che dà un senso del peso degli ebrei nella cultura del nostro paese; un vanto della comunità ebraica romana». Lo ha detto il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni