cerca

di ASSIA BAUDI DI SELVE SETA délavée e chiffon rosa-cipria si fondono con le mura cinquecentesche ...

E perline, paillettes, fili d'oro e d'argento tessuti a mano diventano protagonisti assoluti. Ieri pomeriggio, nel chiostro, Fatìma ha proposto la sua prima collezione pret à porter donna. Presente nel panorama italiano fin dal 1901, fa da sempre dell'abilità del ricamo un'arte, tanto nell'esecuzione quanto nella scelta dei materiali.
Eleganza nelle linee essenziali, sensualità nei morbidi tessuti, vanità nei tocchi di luce e persino simpatia. Sono tre le donne che si nascondono dietro all'acronimo Fabbricazioni Articoli Tessili Industria Maglieria Affini: Daniela Cardia e le figlie Fiorenza e Federica, rispettivamente di 28 e 26 anni, hanno rilevato l'azienda di famiglia, ricca di storia e tradizione, per farla vivere al passo coi tempi.
Al loro fianco, il giovane stilista Marco Casali, prossimo alla laurea in architettura che senz'altro lo ha influenzato nell'ideare spacchi e scollature decise, rigorosamente provocanti senza mai essere volgari. Insieme sposano il ricamo al pret à porter, realizzando capi semi artigianali, le cui parti preziose vengono lavorate su telaio da sessanta ricamatori che escludono materiali sintetici. Ieri, tre modelle hanno regalato scorci di glamour ai visitatori, facendosi truccare e fotografare nella splendida cornice.
E venti abiti in statica sono stati ammirati da ospiti illustri lungo la passeggiata nel porticato. L'attrice Monica Scattini, Maurizio D'Amore e Costanza Fanderivera, direttore generale e consigliere di AltaRoma, si sono soffermati sull'abito di punta che Daniela Cardia ha dedicato a sua madre («La ricordo bellissima quando lo indossava, con quelle gocce sul petto che tintinnavano»). E poi un pigiama palazzo bianco con un sole stilizzato di perline d'argento, pantaloni di pura seta e top con frange di chiffon stracciato e fili di perle Swarovsky, che impreziosiscono e danno luce ad ogni capo. E un completo nero con pantalone da odalisca stretto alla caviglia e abito sexy dal taglio anni Cinquanta. La donna Fatìma sa essere romantica, audace e anche spiritosa come dimostrano madre e figlie: indossano jeans con perline coloratissime, minigonna con fregi militari e magliettina disco con la scritta fucsia di paillettes.
Ce n'è per tutti gli umori, in vendita nei negozi Epoca e Barillà a Roma e persino nei negozi WP Surf, a Napoli da Jennifer e a Firenze da Le Vanità. Peccatucci da 100 a 600 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni