cerca

Alla festa di Torrice trippa con le uova e passeggiate

Visitare questo piccolo centro della Ciociaria e passeggiare nell'ambiente circostante che in questo periodo comincia a mostrare i colori dell'autunno, è particolarmente suggestivo.
A Torrice, l'ultima domenica di settembre si festeggia, nel rispetto delle antiche tradizioni, la Madonna di Loreto.
In questa occasione il paese si veste a festa: luminarie multicolori, bancarerelle ricche di cianfrusaglie e di specialità del luogo costituiscono un'occasione interessante per conoscere il folclore locale. Da non perdere una visita alla Chiesa di S.Lorenzo per ammirare gli affreschi del Giorgione.
Interessanti anche il Palazzo Baronale, ed i resti di un anfiteatro Romano sotto la Piazza del Comune. Torrice vanta tra i suoi cittadini illustri il patriota del Risorgimento Nicola Fabrizi, cui ha dedicato un monumento, e Augusto Vienna, primo deputato provinciale del primo Parlamento d'Italia.
Dal sacro al profano: per gli amanti della buona tavola alla ricerca delle specialità locali si consiglia di assaggiare gli «abbotichi», un piatto a base di trippa di agnello arricchito con uova, formaggio, pancetta e peperoncino. Il tutto accompagnato da un vinello del luogo oppure, per i palati più esigenti, un buon Cesanese del Piglio.
Volendo visitare Torrice l'elenco di feste e sagre sparse per l'anno comunque è lungo: Festa della Befana il 3 Gennaio, S. Pietro il 6 giugno. C'è poi il Carnevale Torriciano. L'estate invece è famosa per il gemellaggio con Komlo, paese dell'Ungheria (Agosto) e poi per l'Estate torriciana. A settembre c'è la Madonna dell'Aiuto e infine, il 13 dicembre S. Lucia.
Per informazioni:
www.torrice.net
E-mail:comune@torrice.it

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni