cerca

LORD'S gym.


Insomma, ora et labora. Senza che il desiderio di un corpo atletico diventi sinonimo di peccato. Anzi, andare in palestra rappresenta per questi sportivi, religiosi e praticanti, una forma ulteriore di aggregazione. Sembra infatti che, dopo aver sudato, si riuniscano tutti in una stanza per pregare insieme, rinvigorendo così prima il corpo e poi l'anima.
La palestra del Signore è aperta a tutti coloro che oltre a una fede incrollabile, vanno alla ricerca di una forma fisica perfetta. La sua atmosfera non è affatto diversa da quella della palestra del vostro quartiere. Solo qualche differenza. Clienti devoti che fanno uso di un gergo pulito e di un abbigliamento discreto. Al bando magliette succinte e pantacollant aderenti. Meglio non indurre nessuno in tentazione. Musiche soft e quasi ecclesiastiche, colonne sonore che non prevedono il trasformismo del pop britannico di Robbie Williams o l'anticonformismo del rap bianco di Eminen.
Gli amanti del fitness possono rilassarsi dopo gli abituali trenta minuti di cyclette rileggendo versetti tratti dai Testi Sacri posizionati accuratamente accanto agli attrezzi o guardando murales di ispirazione religiosa. A disposizione di tutti la Sacra Bibbia. Negli spogliatoi o nelle sale di sollevamento pesi. Lettura ideale quando si deve recuperare il fiato.
A. L. F.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni