cerca

di CRISTINA SPINELLA CHI fosse alla ricerca di un paio di scarpe o di una camicia su ...

Il 1° ottobre apre a Roma Margutta Arcade, spazio dedicato allo shopping del lusso e non solo.
Come dice il coordinatore del progetto Stefano Scortecci «lo scopo di Margutta Arcade è soprattutto quello di dare nuova linfa vitale agli artigiani romani, che spesso lavorano in botteghe nascoste ed hanno difficoltà oggettive a disporre di una vetrina di prestigio per presentare al pubblico le proprie creazioni, rimanendo così sconosciuti soprattutto ai più giovani».
Il primo requisito di Margutta Arcade è proprio la collocazione ideale, nella suggestiva e interna Piazzetta Vaselli, situata ad un'estremità di via del Babuino, a due passi da Piazza del Popolo e vicinissimo al prestigioso Hotel de Russie. Nonostante si trovi in pieno centro storico, all'interno dei due piani di Margutta Arcade si gode di una tranquillità e di un'atmosfera rilassata ed elegante, dominata dal piacevole contrasto tra il rosso pompeiano dell'esterno del cortile e i toni delicati e soft degli interni dei negozi. Insomma il luogo ideale per rivivere il rito sempre più raro (e ricercato) dell'acquisto degli oggetti preferiti in tutto relax e del dialogo personale e amichevole con gli operatori commerciali.
Antiquariato, design, moda, pelletteria e gioielli: sui due piani dello shopping mall stanno per aprire i battenti le boutique Swarovski, Pineider, Chimento e Diesel, insieme ad altri nomi noti del mondo romano del lusso come le gioiellerie Menichini e Scortecci, la pelletteria Righini, l'atelier di Vittoriana e l'argenteria Franchi. Quest'ultima ospiterà periodicamente in esposizione le creazioni in argento di giovani designers emergenti italiani e non: si comincia con Jasper Morrison e Harry Koskyinen. Non mancheranno inoltre negozi di interior design come La Poignée, specializzato in maniglie di alta qualità, ed uno spazio tutto dedicato all'illuminotecnica.
Margutta Arcade si prepara anche ad ospitare una serie di eventi musicali, artistici, letterari e teatrali che si succederanno durante tutto l'anno. La grande figura a cui l'attività del centro si richiamerà sarà Federico Fellini, presenza di eccezione nella cultura italiana e anche presenza fisica di via Margutta dove il regista abitò a lungo. Gli eventi culturali porteranno in scena di volta in volta la cultura di un Paese straniero o di una regione italiana, i protagonisti dello spettacolo, dell'arte, della moda e le anteprime di grandi avvenimenti destinati a richiamare in modo particolare l'attenzione del pubblico. È infine in via di definizione l'accordo con un importante marchio della ristorazione, la cui presenza contribuirà in maniera decisiva a rendere Margutta Arcade luogo d'incontro e di pausa oltre che di shopping.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni