cerca

Dal femminismo di «Paura di volare» alla saggistica


Al punto da consentire in seguito alla Jong di riprendere e ampliare il personaggio in Come salvarsi la vita del 1977 e in Paracadute e baci del 1984.
C'è una bella fetta di autobiografia in questi testi che descrivono una donna nella burrasca dei benpensanti e dei media che ne stravolgono pensiero e comportamenti. Nel 1980 si era concessa una pausa, raccontando in Fanny le avventure dell'eroina settecentesca Hill, fino all'approdo nel mare greco con questo affascinante romanzo.
L'azione romanzesca è stata sempre accompagnata da quella saggistica: Streghe (1981), Il mio primo libro del divorzio (1984), Serenissima (1987), La ballata di ogni donna (1990), Paura dei cinquanta (1994), un libro significativo per capire meglio quest'ultimo romanzo, Inventare la memoria; romanzo di madri e figlie (1987).
w.m.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni