cerca

Amnistia garantita ai pirati della musica che si autodenunciano

L'iniziativa della Recording Industry Association of America(RIAA) prevede che i pirati firmino un modulo dove garantiscono di avere cancellato dalle memorie dei loro computer tutti i files musicali scaricati senza pagare i diritti di autore, di avere fatto sparire tutti i programmi specializzati in questo tipo di attività, di distruggere i CD con le canzoni illegali. Inoltre i pirati pentiti dovranno garantire di non trasgredire più. Chi firma il documento sarà messo al riparo dai fulmini legali della RIAA, ma una violazione dell'impegno da parte dei pentiti farebbe scattare sanzioni ancora più gravi. Il piano è stato accolto con un certo scetticismo dagli esperti del settore, che non credono che i pirati si autodenunceranno. La RIAA intanto ha già pronte 1600 nuove azioni legali per altrettanti pirati, che, ha fatto sapere, saranno esclusi dall'amnistia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni