cerca

A Senigallia splendono i preziosi gioielli delle duchesse

IL POSTO

fu la prima colonia fondata dai Romani di cui rimangono resti preziosi sotto il Teatro La Fenice. Oggi Senigallia si può leggere come uno straordinario libro di storia osservando i suoi monumenti come la Rocca Roveresca, possente struttura che dovette però arrendersi nel 1500 a Cesare Borgia.
Ma la rocca fu anche dimora signorile nonché sede di una scuola d'artiglieria fondata da Guidubaldo Della Rovere. E proprio Guidubaldo fece costruire per i suoi illustri ospiti il Palazzo del Duca, dove fino a dopodomani si possono ammirare «Gli ori delle Duchesse» ovverosia i gioielli della tradizione roveresca nell'interpretazione degli artigiani orafi della terra del Duca. Così i gioielli che indossano le duchesse dei Montefeltro e dei Della Rovere, immortalate nei celebri ritratti di Raffaello, Piero Della Francesca o Tiziano, sono diventati modelli ispiratori delle opere realizzate per l'occasione dai migliori artigiani in un inedito e sorprendente percorso. Come per incanto si materializza il girocollo di perle e pietre preziose indossato da Battista Sforza, sposa di Federico di Montefeltro e sua reggente durante le lunghe assenze dovute agli impegni militari. E il potere che Battista esercitava sulle terre del marito è sottolineato dal pendente in oro e corallo mirabilmente realizzato dall'orafo di oggi. Mentre splendida nella sua semplicità brilla la croce che nel ritratto di Raffaello adorna il collo de La Muta. Un percorso questo che è anche una speciale anticipazione alla mostra «I Della Rovere» che si inaugurerà ad aprile 2004 sulla storia di questa dinastia illustrata con i capolavori del Rinascimento. Mentre i Portici Ercolani progettati a meta del '700 rivivono insieme alle stradine del centro storico nei tre giorni della Fiera di S.Agostino il 28 29 e 30 di agosto. Centralissimo è Palazzo Mastai che dette i natali ad un illustre senigalliese, Giovanni Mastai Ferretti, diventato Papa con il nome di Pio IX. Questo e molto di più a Senigallia forse meglio conosciuta per la sua celebre «spiaggia di velluto».
Comune di Senigallia (AN)
info 071-6629258
www.comune.senigallia.an.it

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni