cerca

Vive a Fiumicino la favorita di «Velone»

Si chiama Tommasina Comunara, è della bilancia, è vedova e madre di cinque figli (tre femmine e due maschi).
A dodici anni - si legge in una nota del programma - Tommasina già lavorava presso una famiglia di Napoli, per poi tornare ad aiutare i genitori in campagna. Con i 250mila euro in palio per la vincitrice di «Velone», farebbe un viaggio, visto che non ha «mai avuto la possibilità di andare in vacanza».
Devolverebbe, comunque, in beneficenza parte del premio.
«Tutte le indagini di marketing dicevano che le velone non erano appetibili. Perciò tutti gli inserzionisti pubblicitari avevano sprenotato le loro posizioni»: dice Antonio Ricci, autore di «Velone» che, con una media di oltre 5 milioni a sera, è stato considerato il caso televisivo dell'estate. In una lunga intervista a «Sorrisi e Canzoni» Ricci confessa di non aver trovato ancora un partner capace di affiancare Laurenti in «Striscia» dopo il passaggio di Bonolis alla Rai.
«Vengo assalito dagli uomini - racconta - certi omaccioni che mi dicono "ehi, qui bisogna fare Veloni, io sono pronto"».
Ma quando ha proposto «Velone», svela lo stesso Ricci, la reazione dei dirigenti televisivi e degli inserzionisti pubblicitari è stata fredda: «Pensavano che fosse un programma solo per i vecchi».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello