cerca

Nel cielo di Panariello le stelle di Hollywood

Febbrili trattative per conquistare la presenza di Stallone, Clooney, Kidman e Demi Moore

Per raggiungere l'obbiettivo sono in corso grandi manovre e soprattutto febbrili contrattazioni per l'ingaggio di star internazionali come Nicolas Cage, Nicole Kidman, Demi Moore, Sylvester Stallone, George Clooney, in vista dell'esordio, il prossimo 27 settembre, di «Torno sabato... e tre!», il varietà abbinato alla Lotteria Italia e condotto, quest'anno da Giorgio Panariello.
Raiuno minimizza il significato della manovra con la considerazione che le star hollywoodiane sono presenti in quasi tutti i grandi show della rete. Ma quest'anno il sabato di Raiuno dovrà conciliare l'esigenza della grandeur internazionale, necessaria per vincere la concorrenza, con la nuova filosofia del risparmio sulle produzioni, imposta dal direttore generale Cattaneo. Un obbiettivo difficile da raggiungere per la portata dei compensi richiesti dagli ospiti internazionali e per la formula itinerante dello show che si sposta, dal 27 settembre al 6 gennaio, in quindici città italiane differenti. Si inizierà con Montecatini Terme con la possibilità di concludere, il giorno della Befana, a Milano. Le altre tappe dovrebbero essere Foligno, Rimini, Gorizia, Bassano Del Grappa, Torino, Cagliari, Genova, Benevento, Catania, Reggio Calabria, Andria, Ancona, e Bologna. Per alleggerire i costi delle trasferte, potrebbe essere presa in considerazione una partecipazione dei Comuni e delle Regioni interessati alle spese.
Evitare l'onta del sorpasso dello scorso anno è la parola d'ordine a Raiuno. Gianni Morandi, infatti, che assieme a Lorella Cuccarini condusse «Uno di noi», subì, nella metà delle puntate dello show, l'onda di vedersi assegnare dall'Auditel un pubblico di gran lunga inferiore a quello conquistato da «C'è posta per te», il reality show condotto da Maria De Filippi.
Le maggiori star di Hollywood che parteciperanno, in veste di super ospiti avranno un ben preciso ruolo. Dovranno partecipare con Giorgio Panariello e con gli altri protagonisti dello show, a uno sketch che sarà scritto su misura dal comico toscano e sottoposto preventivamente alla loro approvazione. È questa la novità più eclatante di "Torno sabato...e tre!".
I nomi che circolano, per adesso, a viale Mazzini sono quelli di Sylvester Stallone, di George Clooney, di Demi Moore, di Nicolas Cage e della Kidman che sarà ospite di Panariello agli inizi di dicembre, in concomitanza dell'uscita, in Italia, del suo ultimo film «La macchia umana», distribuito in Italia da Rai Cinema ed interpretato in coppia con Anthony Hopkins attore per il quale sono in corso trattative più complicate. Visti gli impegni dell'attore, si sta cercando una data da inserire in una tappa europea. Dunque ai grandi attori di Hollywood è delegato il compito, non riuscito, lo scorso anno, ai loro colleghi italiani che infarcivano lo show di Morandi, di assicurare, con le loro performance, l'audience al programma più importante di Raiuno. E nel tentativo di vincere la concorrenza molti si esibiranno in forme spettacolari inconsuete: oltre a recitare, infatti, potranno anche cantare, ballare, fare imitazioni e persino interagire con il pubblico. A sua volta Panariello, che da oggi sta registrando gli spot per lo show, rinuncia alle sue parodie ed alle facili battute a doppio senso che fecero coniare l'appellativo di Tv deficiente. Confermati, accanto a lui Paolo Belli e Tosca D'Aquino. Assente, invece, Matilde Brandi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni