cerca

«OGGETTI VOLANTI NON IDENTIFICATI»

Gli intrighi della politica tra i misteri degli Ufo

Pinotti, fondatore negli anni '60 del Cun, Centro ufologico nazionale oltre a riportare i casi di avvistamento Ufo che più scalpore hanno fatto in Italia (insuperabili, per numero, le segnalazioni degli anni 1950, '54 e '73, anche se lo studio scientifico del fenomeno ha subìto un forte incremento grazie alle segnalazioni "ufficiali" del biennio '78-'79 con 557 casi riportati), guida poi il lettore nei fitti e delicati giochi di potere che legherebbero la politica ed una certa parte di "intellighentia scientifica". Soprattutto quella vincolata da una globalizzante "strategia del silenzio" che del fenomeno Ufo vorrebbe occultare ogni particolare. In Italia, la classe politica comincia ad occuparsi del problema Ufo a partire dal 1950 attraverso una interrogazione al governo del senatore socialdemocratico Piemonte. Cui nel 1979 segue quella dell'onorevole Falco Accame al ministro della Difesa Ruffini e al presidente del Consiglio dei Ministri Andreotti. «Il 15 gennaio 1979 il portavoce del Centro Ufologico Nazionale, nella persona di chi scrive - dichiara Pinotti - fu convocato presso il gabinetto del ministro, ricevendo formale comunicazione che il governo italiano voleva istituire una commissione di studio ufficiale sugli Ufo». Commissione purtroppo mai più attuata, mentre ad occuparsi di raccogliere e poi coordinare i dati relativi alle segnalazioni di Ufo, dal '79 in poi lo stato maggiore della Difesa ha direttamente incaricato l'aeronautica militare. Così, mentre le inchieste sugli oggetti volanti non identificati si sono avvicendate con sempre maggiore interesse (di sommo valore quella condotta in più puntate da Giorgio Michelini su Il Tempo) «i contatti del Cun con il ministero della Difesa, e l'aeronautica militare in particolare, si sono ulteriormente consolidati», scrive Pinotti. Che alla fine del suo libro, oltre ad una esaustiva casistica redatta dal Cun, riporta la raccolta ufficiale - ed aggiornata - dei dati relativi agli oggetti volanti non identificati pervenuti al ministero dal 1972 al 2002: 351 casi.

Roberto Pinotti

«Oggetti volanti non identificati»

Mondadori, 462 pagine, 8.40 euro

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni