cerca

Derby Rai-Mediaset anche su Santa Rita Dopo le «sfide» su Padre Pio e Giovanni XXIII doppia fiction sulla vita della suora di Cascia

L'attrice che lo scorso anno ha affiancato Pippo Baudo al festival di Sanremo è divenuta una delle interpreti più richiest. Tocca a lei inaugurare l'autunno della fiction di Raidue con un miniserial in due puntate, dal titolo «ICS, l'amore ti dà un nome», che andrà in onda martedì due e giovedì quattro settembre, in prima serata. Ma l'attrice, in questo periodo, ha involontariamente alimentato l'ennesima guerra di concorrenza, tra Rai e Mediaset, a proposito della trasposizione televisiva della vita e delle opere di Santa Rita. La Belvedere, infatti, è la candidata della Lux Vide di Bernabei per interpretare un miniserial in due puntate, ispirato all'esistenza travagliata della santa di Cascia. Il progetto è destinato a Canale 5 e le riprese dovrebbero iniziare subito dopo la metà di novembre.
La notizia della imminente realizzazione di una fiction sulla santa degli impossibili ha messo in moto la macchina di Raifiction che ha sempre avuto un'attenzione particolare per il racconto televisivo delle storie a sfondo religioso premiate da audience a due cifre. Risultato: come è già avvenuto, in passato, con la messa in onda di due prodotti televisivi, uno targato Rai e l'altro Mediaset ed ispirati alle figure di Padre Pio e di Papa Giovanni XXIII, avremo, anche questa volta, due serie su santa Rita. Raifiction, infatti, ha già iniziato a lavorare alla realizzazione del miniserial. La sceneggiatura è in fase avanzata di scrittura ed è stata affidata a due esperti, Fusco e Franco Cuomo, scrittore che ha pubblicato un libro sulla vita e soprattutto sull'importanza che la figura della religiosa ebbe nell'epoca in cui visse. La realizzazione del progetto Santa Rita di Raifiction è stata affidata alla casa di produzione Ag media Corporation ed ha già avuto l'approvazione delle autorità religiose di Cascia preposte alla custodia ed al culto della Santa che daranno il loro contributo al miniserial, riferiscono a Raifiction con soddisfazione. «Sui tempi di inizio delle riprese a viale Mazzini ancora non ci si pronuncia», puntualizza Max Gusberti per Raifiction che considera il progetto Santa Rita inserito in un disegno religioso che comprende anche la vita di Don Bosco. Intanto, prima di indossare l'abito religioso della santa da Cascia, Vittoria sarà per Raidue, in «ICS, l'amore ti dà un nome», una madre coraggio, Giulia, alla quale è stato ammazzato il figlio di tre anni dalla criminalità organizzata. Per vendicarne la morte e scoprire i colpevoli la donna non esita ad allearsi con un giovanissimo delinquente, a sua volta padre di un bambino che alla fine si riscatta e la aiuterà a trovare finalmente la verità. La fiction girata a Lecce, è un thriller dai risvolti umani, dicono a Raifiction, con un finale commovente. Un dramma nel quale la protagonista rischiava di farsi giustizia da sola. Con la regia di Alberto Negrin che ha firmato, tra l'altro «Perlasca, un eroe italiano», la fiction è interpretata anche da Primo Reggiani il giovane malavitoso con cui il personaggio della Belvedere si allea, da Sergio Romano e da Francesca Piri, una delle partecipanti alla prima edizione de «Il grande Fratello». Subito dopo, agli inizi di dicembre, la Belvedere si trasferisce su Raiuno, dove sarà, accanto a Peter O' Toole una delle protagoniste femminili del kolossal storico «Augusto» prima parte della serie «Imperium». In questo periodo, infine, Vittoria Belvedere sta girando, per Canale 5 una fiction di lunga serialità, dal titolo «Ragazzi e ragazze». Le riprese sono in fase di conclusione. Nelle sette puntate l'attrice sarà la psicologa di un consultorio dove approdano giovani con problemi familiari, psicologici, comportamentali, personali e sessuali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni