cerca

STOCKHAUSEN A SALISBURGO

La musica sugli elicotteri

Glielicotteri S-70 Black Hawk, AB 212, Alouette III e OH 58 sono stati forniti dai militari austriaci, a bordo quattro musicisti con strumenti ad arco hanno eseguito il brano musicale commissionato a Stockhausen nel 1992 proprio dal Festival di Salisburgo, che poi però non riuscì a eseguirlo a causa delle proteste degli ambientalisti contro l'inquinamento dell'aria. Il «Quartetto per elicotteri e archi» fu poi presentato in prima mondiale il 27 giugno 1995 a Amsterdam. Il concerto, che comprendeva anche una nuova esecuzione di «Taurus Rubens» di Hubert Lepka, è servito inoltre per inaugurare l'Hangar 7, un nuovo spazio museale all'aeroporto di Salisburgo sponsorizzato dal magnate austriaco delle bevande Red Bull, Dietrich Mateschitz. Alla festa, il cui ricavato andrà a organizzazioni di beneficenza, hanno assistito 12 mila persone, tra i quali 400 giornalisti di tutto il mondo.
L'opera di Stockhausen è parte del ciclo «Licht» (Luce) al quale ilcompositore nato il 22 agosto 1928 a Moedrath vicino a Colonia (e che abita tuttora vicino alla città tedesca sul Reno), lavora dal 1977. In questo ciclo Stokhausen vuole raccogliere il mondo in tutte le sue sfaccettature, con suoni e rumori, ma anche con i riferimenti all'intelligenza umana, alle lingue, agli odori, ai colori ed allo spazio cosmico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni