cerca

Fagioli del Purgatorio Piatto da Paradiso servito a Colfiorito

Ma la forza di volontà del popolo umbro ci ha regalato numerosi esempi di voglia di continuare quel rapporto indissolubile con la terra e i suoi meravigliosi frutti. E proprio nella piana di Colfiorito, una delle zone più colpite dal sisma, opera la famiglia Cappelletti, da sempre dedita alla produzione di legumi coltivati nei campi che circondano l'azienda agricola.
In questi giorni, quasi a simboleggiare la definitiva rinascita, ha inizio il rito ormai secolare della raccolta dei «Fagioli del Purgatorio», così chiamati in quanto costituivano l'ingrediente principale, durante la Quaresima, del pranzo della Confraternita del Purgatorio, un sodalizio centenario che ha conservato questo alimento come simbolo di espiazione dei peccati.
A dispetto del nome, comunque, il sapore dei fagioli bianchi e dalla buccia molto sottile, ideali per zuppe casarecce o insalate fresche, sarà delicatissimo e quasi paradisiaco... Insieme ai fagioli, il consiglio è quello di gustare anche le deliziose patate di Colfiorito (con le bucce Vissani fa un delicato brodo), i ceci, le fave, oppure le lenticchie dai più svariati colori, ricche di molte sostanze nutritive, con le quali, come da tradizione locale, si prepara un'ottima purea con l'aggiunta di funghi. Un altro vanto dell'azienda, è la produzione della cicerchia, un legume raro e antico, piccolo ma saporito, il cui gusto è tra il cece e la fava, ed alla quale sono dedicate numerose sagre della zona. L'ultimo raccolto effettuato dalla famiglia Cappelletti, verso la metà di ottobre, è quello dedicato ad uno zafferano purissimo in fili, spettacolare, che ha già mostrato tutta la sua bontà abbinato al riso.
Azienda Agricola La Valletta
Foligno (PG)
Loc. Popola
tel. 0742632106

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni