cerca

Extravergine virtuoso l'olio che esce dal frantoio di Assisi

Una tradizione, quella della famiglia Viola, che è giunta intatta, generazione dopo generazione, fino ai nostri giorni, regalandoci un olio extravergine delicato e fruttato prodotto da piante parsimoniose.
Dai primi di ottobre fino a dicembre, sotto lo sguardo attento di Marco Viola, 34 anni, da poco faro dell'azienda, si compie la raccolta delle olive con l'antico sistema della «brucatura» (a mano direttamente sulla pianta) che anticipa la molitura nel frantoio di famiglia dove viene ancora adottato il sistema del percolamento o sgocciolamento con Sinolea.
Ma veniamo a questi oli che, anno dopo anno, ricevono premi a livello regionale e nazionale a testimoniare la qualità del prodotto finale. Su tutti l'extravergine di oliva Dop «Umbria Colline Assisi di Spoleto», dal colore verde intenso con riflessi dorati, sapore gradevolmente amarognolo, e che in bocca è elegante, potente, interminabile. Da provare anche il tradizionale extravergine Viola, dal colore limpido, con profumi netti di oliva e delicati sentori erbacei, e l'extravergine «Viola Selezione Il Sincero», una superselezione di cultivar moraiolo a produzione limitatissima, che si presenta con un colore verde intenso e sprigiona sapori fruttati eleganti e decisi. A garantire la qualità eccelsa di questi oli, le parole sincere di Marco: «Si rinnova la storia e la tradizione di famiglia con un unico principio saldo: il massimo rispetto per la natura e i suoi frutti».
Azienda Agricola Viola
via Borgo S. Giovanni, 11/b
San Eraclio, Foligno (PG)
telefono 0742/67515

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni