cerca

«L'UOMO di Praga», l'ultimo romanzo di Carlo Sgorlon, ha vinto il premio siciliano dedicato alla memoria ...

Il premio per il giornalismo è stato assegnato al siciliano Turi Vasile. La commissione, che ha premiato Sgorlon all'unanimità, era presieduta dal professor Giuseppe Fontanelli, dell'università di Messina.
Sulla narrativa di Sgorlon è uscito in questi giorni un volume di Carlo Aliberti (Ed. Bastogi). Il critico e scrittore siciliano ha dedicato monografie anche a Tomizza, Prisco, Silone, Mastronardi e Cattafi. Ricco di informazioni e di idee, il volume sottolinea il tradizionalismo, ma anche la grande modernità di Sgorlon, legata alla visione ecologista e allo sforzo di uscire dal Decadentismo e dalle inaridite concezioni moderne del «male di vivere», mediante una cultura alternativa, legata al mito, all'archetipo, al mistero e ad una sacralità basata sulle tonalità epiche e la simpatia per il reale. Il libro di Aliberti è la quinta monografia sullo scrittore friulano, dopo quelle di Roberto Damiani, Bruno Maier, Liana Nissim e Claudio Toscani.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni