cerca

«L'UOMO di Praga», l'ultimo romanzo di Carlo Sgorlon, ha vinto il premio siciliano dedicato alla memoria ...

Il premio per il giornalismo è stato assegnato al siciliano Turi Vasile. La commissione, che ha premiato Sgorlon all'unanimità, era presieduta dal professor Giuseppe Fontanelli, dell'università di Messina.
Sulla narrativa di Sgorlon è uscito in questi giorni un volume di Carlo Aliberti (Ed. Bastogi). Il critico e scrittore siciliano ha dedicato monografie anche a Tomizza, Prisco, Silone, Mastronardi e Cattafi. Ricco di informazioni e di idee, il volume sottolinea il tradizionalismo, ma anche la grande modernità di Sgorlon, legata alla visione ecologista e allo sforzo di uscire dal Decadentismo e dalle inaridite concezioni moderne del «male di vivere», mediante una cultura alternativa, legata al mito, all'archetipo, al mistero e ad una sacralità basata sulle tonalità epiche e la simpatia per il reale. Il libro di Aliberti è la quinta monografia sullo scrittore friulano, dopo quelle di Roberto Damiani, Bruno Maier, Liana Nissim e Claudio Toscani.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni