cerca

UNA FESTA campestre all'insegna del buon cibo locale, della musica e del teatro.

Saranno quindi il Lazio e l'Umbria a ospitare quest'anno la manifestazione, ma per le prossime edizioni l'intenzione è quella di allargarsi ad altre regioni dell'Italia centrale.
La natura, l'arte e le tradizioni culinarie si incontrano per ricreare, in un'atmosfera giocosa e spensierata, una realtà quasi onirica. Si comincia alle ore 20 con i «Balli di piedi e di coltelli» proposti da «I Cimbali dell'Amore»: serenate, stornelli, canti narrativi con l'accompagnamento di strumenti musicali della tradizione popolare: chitarra, organetto, castagnette, tamburello e tanti altri.
Si prosegue alle 21 con «Sogni», spettacolo di Emilio Genazzini e dell'Abraxa teatro: grandi figure su trampoli con enormi teste in gommapiuma introdurranno il pubblico nel mondo del teatro attraverso il gioco: spazio quindi alla fantasia e all'idea di una comicità nobile e dignitosa. Alle 22 «L'appeso» di Roberto Corona: ambientate intorno a un albero, le evoluzioni di un uomo sospeso nel tempo e nello spazio, tra gli uomini e la madre terra. Si chiude poi in bellezza con le acrobazie e i volteggi della trapezista Jane Allen (nella foto), che con «La caduta interrotta» dà spazio all'immagine del volo, intesa anche come metafora del sogno e della fantasia. Terminata la parte teatrale della serata via libera alle degustazioni dei migliori prodotti tipici regionali: olio, formaggio locale, olive, pane cotto a legna, tutto accompagnato da un genuino vino del posto.
Un'occasione decisamente «Gustosa» per congiungere divertimento e cultura.
Festival delle Aie
info 06-3244995
www.atcllazio.it

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni