cerca

Accorsi medico nel nuovo film di Placido

Il primo ciak del film, prodotto dalla Cattleya di Riccardo Tozzi, è previsto per l'ultima settimana di ottobre. Le città candidata per le riprese è Torino. «Il film - spiega Tozzi - è vagamente ispirato a uno spunto pirandelliano, dell'«Uomo dal fiore in bocca». Il tema centrale è quello della morte designata, momento essenziale della vita, ma anche del ritrovamento della propria identità nella morte. Ma sarà anche - promette il produttore - una grande e iper-romantica storia d'amore».
Al centro della vicenda - scritta dallo stesso Placido con Domenico Starnone, Umberto Contarello e Francesco Piccolo - c'è infatti «una coppia di poco più che trentenni: lei è un chirurgo, mentre lui, Accorsi, è un giovane medico del pronto intervento. I due vivono, pur non desiderandolo, una fase di distrazione dal reciproco amore e cercano, nel tradimento, di ritrovare certe sensazioni. Ma in realtà attraverso gli altri si cercano spesso di recuperare lo slancio verso il proprio partner».
Inizieranno invece il 28 luglio a Roma, sempre per la Cattleya, le riprese di «Non ti muovere», il film tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini e diretto dal marito Sergio Castellitto, che ne sarà anche interprete con Penelope Cruz. Il 4 agosto, invece, primo ciak per «Occhi di cristallò: Eros Puglielli dirige Luigi Lo Cascio in un thriller psicologico ispirato al romanzo di Luca Di Fulvio 'L'impagliatorè, una storia di serial killer e di amori malati, di vite difficili e di traumi rimossi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni