cerca

«LA FINESTRA di fronte» di Ferzan Ozpetek (nella foto) piace alla stampa estera e fa il pieno di «Globi ...


Il film del regista italo-turco si aggiudica infatti il premio come miglior film, sceneggiatura (Ozpetek), musica (Andrea Guerra), attore (Filippo Nigro) e attrice (Giovanna Mezzogiorno). A Gabriele Salvatores va la migliore regia per il film tratto dal racconto di Ammanniti «Io non ho paura», mentre alla figlia d' arte Maria Sole Tognazzi va il premio opera prima per «Passato prossimo». Gli altri Globi d'oro sono andati, per la fotografia, a Daniele Nannuzzi, per «El Alamein» di Enzo Monteleone e, per il miglior cortometraggio, a «Rosso fango» di Paolo Ameli. Il gran premio della Stampa estera è invece andato a Roberto Faenza per «Prendimi l'anima». Infine un Globo d'oro speciale è andato a Domenico Procacci come produttore dell'anno.
Menzione specialea Diego Ronsisvalle per «Gli astronomi» e a Marco Filiberti per «Poco più di un anno fa». Tra le rivelazioni, il premio come miglior attore è andato a Ernesto Mahieux per «L'imbalsamatore» di Matteo Garrone, mentre attrice rivelazione è Donatella Finocchiaro per «Angela» di Roberta Torre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni