cerca

Lo scrittore Giuseppe Pontiggia è morto nella sua casa di Milano.

Nel 1989 vinse il Premio Strega con «La grande sera». Nel 2001 gli toccarono molti altri prestigiosi riconoscimenti, tra cui il Campiello e il Basilicata, per «Nati due volte», da cui il regista Gianni Amelio sta preparando un film. Pontiggia, da tempo malato, è stato colpito da infarto. La moglie Lucia ha chiamato l'ambulanza con la quale lo scrittore è stato trasportato all'ospedale Fatebenefratelli dove è giunto quando non c'era più nulla da fare. I funerali si terranno lunedì mattina, alle 9, a Milano, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni in Laterano. Domani, camera ardente dalle 16 alle 19 alla Biblioteca Trivulziana del Castello Sforzesco. Radio3 trasmetterà le conversazioni di Pontiggia sui suoi autori preferiti (Hemingway, Kafka, Svevo, Cechov, Joyce) dal 30 giugno al 4 luglio, ore 18.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni