cerca

Canalis entra in Carabinieri senza divisa Fuori dal cast il «maresciallo» Pino Caruso

Dopo la conferma della new entry Alessia Marcuzzi, che da Iena si trasformerà in Carabiniera, prendendo il posto lasciato vuoto da Manuela Arcuri, trapela la notizia che anche Elisabetta Canalis farà parte del cast della fortunata fiction giunta al terzo sequel. Ma l'ex velina di «Striscia la notizia», alla sua prima prova d'attrice, non sarà, almeno nelle puntate iniziali, una rappresentante dell'Arma dei Carabinieri. Per lei, infatti, gli sceneggiatori hanno studiato un ruolo mobile. Nel senso che il personaggio, se farà breccia nel cuore del pubblico, potrà anche avere una parte molto più consistente e crescente di puntata in puntata, interagendo in prima persona con i Carabinieri della caserma dove, tra l'altro, ha prestato servizio uno dei protagonisti più amati di tutta la serie: il maresciallo Capello, interpretato dall'attore Pino Caruso. Ma nell'attuale terzo sequel di «Carabinieri» la cui messa in onda su Canale 5 è prevista agli inizi della prossima primavera, non ci sarà neppure Caruso.
Per motivi ancora non chiari e non giustificati dal notevolissimo gradimento che il maresciallo Capello aveva riscosso sul pubblico di Canale 5, il personaggio del Comandante della stazione dei Carabinieri è destinato ad andare in pensione. È una precisa scelta degli sceneggiatori che rinunciano ad una figura paternalistica e familiare, ad un personaggio sul quale inizialmente avevano molto puntato ed a cui va attribuito buona parte del successo di «Carabinieri».
Nella terza serie un nuovo comandante, più giovane, subentrerà a Capello. Il personaggio, però, nelle intenzioni degli sceneggiatori, avrebbe dovuto continuare ad apparire saltuariamente nella terza parte, vivendo di ricordi e ricoprendo un ruolo di minore funzionalità nel contesto narrativo. Secondo quanto è trapelato negli ambienti vicini al costruendo set, è stato, a questo punto, lo stesso Pino Caruso a ritirarsi dalla fiction, ritenendo poco gratificante il ruolo proposto.
Tra le novità iniziali, che il pubblico vedrà nelle primissime puntate a marzo del 2004, il trasferimento di Paola Vitali, la Carabiniera interpretata da Manuela Arcuri e la conseguente conclusione della sua love story con il maresciallo Ferri, al quale darà ancora il volto Ettore Bassi. Ma la Arcuri non comparirà in nessuna delle puntate. La sua assenza sarà giustificata da un espediente narrativo che preparerà le basi per la terza parte di Carabinieri, destinata a cambiare radicalmente l'impianto sul quale la fiction si reggeva in passato. Il personaggio di Alessia Marcuzzi avrà, fin dall'inizio, un notevole spessore nell'alternarsi delle future vicende. La nuova Carabiniera potrebbe anche sostituire Paola Vitali (la Arcuri) nel cuore del maresciallo Ferri.
Un'ipotesi attualmente al vaglio degli sceneggiatori che stanno valutando anche la possibilità di far innamorare Ettore Bassi di un personaggio al di fuori della caserma e che sono intenzionati a dare più spazio alla vita privata dei singoli personaggi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista

Opinioni