cerca

Viale Mazzini cerca così di arginare la concorrenza Mediaset

Viale Mazzini cercherà, nel prossimo autunno, di contrastare la concorrenza utilizzando le medesime forme spettacolari sul cui sfruttamento la Tv commerciale ha realizzato l'attuale primato d'audience. Da Raiuno a Raidue a Raitre, è in atto una vera corsa al reality show, genere nato a Mediaset che costituirà l'asse portante della Tv di Stato.
La novità più eclatante nel settore arriva da Raidue che ha affidato a Simona Ventura la conduzione di una prima serata all'insegna del reality show. Si chiamerà «L'isola dei famosi» oppure «L'isola dei Vip», il programma che esordirà il prossimo 19 settembre con al timone la padrona di casa di «Quelli che il calcio». La trasmissione, in dieci puntate, sarà prodotta dalla Magnolia di Giorgio Gori e si basa su una formula che ricorda da vicino «Survivor», andato in onda con scarsissimo successo, nel gennaio del 2001, su Italia 1. Come in «Survivor» i partecipanti dovranno cercare di sopravvivere su un'isola quasi selvaggia. Ma questa volta si tratterà di dieci personaggi famosi del mondo dello spettacolo (sicura la presenza di Carmen Russo e Valeria Marini) che si contenderanno la vittoria finale con un meccanismo simile a quello del Grande Fratello, con nomination ed eliminazioni. I dieci partecipanti dovranno superare settimanalmente una serie di prove non solo di abilità e di coraggio nell'ambiente molto poco accogliente in cui si troveranno, cercando ad esempio, di reperire cibo e sfuggire a pericoli, ma anche di intelligenza.
L'isola su cui si svolgerà la trasmissione non è stata ancora scelta. Ma si punta ad un isolotto nei Caraibi, facilmente raggiungibile che non crei troppi problemi per l'installazione della troupe televisiva. La selezione dei dieci Vip del mondo dello spettacolo che vi parteciperanno è già iniziata. Si cercano coraggiosi sia nel settore del calcio, (sono stati già interpellati ex giocatori) sia in quello televisivo. Sembra che alcuni notissimi conduttori abbiano già dato la propria disponibilità. In ultima analisi si interpelleranno anche figli di conosciuti personaggi. Simona Ventura gestirà il programma da uno studio di Milano, mentre è ancora da definire il nome di un conduttore in loco, come era già accaduto con «Survivor».
Raitre non è da meno in fatto di reality show. Ed ha optato addirittura per una formula definita come il Grande Fratello della terza età. «Super Senior», questo il nome della trasmissione che andrà in onda da domenica 7 settembre, riunisce dodici over sessanta ai quali affida il compito di mettere in scena uno spettacolo teatrale. Tutte le fasi della preparazione dello spettacolo saranno filmate da telecamere non nascoste, ma visibili. Alla conduzione del programma, che non avrà, però uno studio fisso, ci sarà Pietro Sermonti, l'attore che ha preso il posto di Lele Martini nella serie da poco conclusa di «Un medico in famiglia 3». Il reality show, come il Grande Fratello al quale si ispira, avrà una finestra quotidiana alle 13,40, all'interno della programmazione della terza rete. Si tratta di strisce di una ventina di minuti basate sul montaggio dei momenti salienti delle attività degli anziani e propedeutiche alla trasmissione della domenica sera.
Intanto sulla prima rete è confermato l'arrivo di Alda D'Eusanio con il suo «Punto ed a capo», reality show del quale sono programmate otto o dieci puntate. La messa in onda è prevista a fine ottobre in un giorno infrasettimanale che sarà quasi sicuramente il mercoledì.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni