cerca

Piersilvio: batto la Rai senza rubare le sue star

Il vicepresidente Mediaset illustra la strategia per l'autunno

Lo afferma con orgoglio il vicepresidente di Mediaset e amministratore delegato di Rti, facendo il punto sulla stagione trascorsa e sull'appuntamento autunnale, alla vigilia della presentazione che la Rai farà a Cannes ai pubblicitari dei palinsesti. E sottolinea di non avere alcuna intenzione di fare a gara con il dg della Rai Cattaneo nell'acquisto di nuove star, magari proprio della scuderia di viale Mazzini.
Subito mette il dito sulla piaga e cita i suoi fiori all'occhiello: «Di prendere star altrove non ne abbiamo bisogno, preferiamo le nostre. È così che nascono successi come Zelig ed è così che avvengono le conferme di Striscia e Costanzo. La Rai ha sbagliato nel passato ad inseguirci e questa campagna acquisti non so che cosa le porterà». Il riferimento è anche al recente passaggio di Bonolis in Rai. Ridimensiona anche le voci circolate su Chiambretti e Fiorello: «Sono due grandi personaggi, ma di offerte non se ne parla».
SORPASSO. Decisivi per Berlusconi jr i punti di forza Mediaset: Il 2003 è l'anno del sorpasso con un prime time da gennaio a maggio in cui per la prima volta Mediaset supera la Rai 46,8% a 43,1%. «Un successo che nasce dal '99, da quando abbiamo cominciato - dice Berlusconi - a lavorare per crescere». Un successo che nel periodo di garanzia a primavera, 26 gennaio - 31 maggio, è diventato ancora più importante: 47,2% Mediaset,42,7% Rai. E per l'autunno l'obiettivo sarà il prime time tra il 44 e il 45%. Questi risultati d'ascolto nascono dal nostro modo di lavorare, non c'è un contenuto che arrivi dalla Rai, per questo non si può accettare l'argomento del conflitto di interessi».
TORNA TEOCOLI. Teo Teocoli farà Scherzi a parte. Sarà uno dei punti di forza del palinsesto autunnale di Canale 5, che prevede, nell'ambito di un «autunno di certezze» al venerdì Teocoli, al sabato C'è posta per te, alla domenica Il milionario con Gerry Scotti, al lunedì grandi film, mercoledì Champions League. Per Striscia la notizia tornerà il duo Greggio-Iachetti.
SUPERSTAR. Un mix tra Popstar e Operazione trionfo è allo studio con Aran-Endemol per la prima serata, forse il martedì, di Italia 1. In seconda serata su Italia 1 ci saranno due novità: «Colorado cafe» condotto e diretto il lunedì sera da Diego Abatantuono, una sorta di avanguardia del cabaret, e un ironico martedì sera sotto il segno di Fabio Volo. Nel day time ci sarà una nuova sit-com alle 19 realizzata da Luca e Paolo delle Iene con Magnolia, «Camera cafe» un format con una telecamera posta dentro una macchina del caffè.
I FILM. In attesa del «Signore degli anelli», ci saranno su Canale 5 la prima tv del «Gladiatore» di «Charlie's Angles» e «Billy Elliot». Su Italia 1 arriveranno le «Fate ignoranti». Su Retequattro in prima tv il premio oscar «Traffic».
ZINGARETTI. Per la fiction, Canale 5 si prende la rivincita sulla Rai e in autunno, in due puntate, avrà il commissario Montalbano, Luca Zingaretti, nel giallo ad alta tensione «Doppio agguato».
CHAMPIONS LEAGUE. Per le partite del prossimo anno a Mediaset è quasi fatta, l'accordo c'è, manca la firma, ha detto Berlusconi jr, precisando di avere chiesto e ottenuto uno sconto del 40%.
SCOTTI E BISIO. «La fabbrica del sorriso» saranno due serate di comicità a scopo benefico, previste il primo e l'8 ottobre a Roma e Milano, condotte da Jerry Scotti e Claudio Bisio, insieme a moltissimi comici tra cui Giobbe Covatta, il gruppo di Zelig, Greggio e Iachetti.
Giu.Cer.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni