cerca

Cine a 2 euro il 3 luglio per protesta

Per sensibilizzare il pubblico a riguardo, tutte le sale associate che aderiranno all'iniziativa praticheranno in quella giornata il prezzo simbolico di due euro per ogni spettacolo. «È un'occasione per riflettere sui problemi che rendono difficile il mestiere di esercente - ha spiegato Walter Vacchino, presidente dell'Anec - ma queste questioni hanno anche risvolti che riguardano il pubblico». L'associazione, infatti, è intenzionata a chiedere una distribuzione delle pellicole anche d'estate, nei piccoli cinema e in quelli di quartiere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni