cerca

ADDIO ALLO SCRITTORE FRANCESE

Boyer, quei «Giochi proibiti» resi famosi dal fim di Clement

Boyer si dedicò fin da giovanissimo alla narrativa, guadagnando il primo successo con «Jeux interdits» (Giochi proibiti), un romanzo di grande qualità pubblicato nel 1948 e portato al cinema da Renè Clement nel 1951, che ottenne il Leone d'Oro alla Mostra di Venezia. «Giochi proibiti» è ambientato nella Francia del 1940, devastata dalla guerra: un'orfanella di cinque anni fa amicizia con un contadinello con cui gioca a seppellire gli animaletti morti. Il romanzo fu subito esaltato dalla critica perchè raccontava l'infanzia senza infantilismi. Dopo il film di Clement Boyer fu ingaggiato dal mondo cinematografico,diventando sceneggiatore. Ha firmato i testi di «Quando torna l'inverno» e «Weekend a Zuydcoote», entrambi di Verneuil. Per Yves Robert ha scritto la sceneggiatura, diventata anche romanzo, di «Pierino la peste». Abbandonato dal fratello maggiore in treno, il piccolo Pierino combina guai ai danni delle ferrovie. Un ispettore benevolo riesce a riportarlo in famiglia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni