cerca

NUOVO appuntamento alla Basilica di Massenzio al Foro Romano del Festival delle Letterature.

Introdurrà il reading l'attrice Laura Morante. Il commento musicale sarà affidato al musicista Ludovico Einaudi.
Susan Sontag nasce a New York, nel 1933. Cresciuta tra Los Angeles e Tucson, dopo un diploma in filosofia, continua gli studi nelle università di Berkley, Harvard, Oxford e Parigi. La sua formazione accademica, così varia e dinamica, la porta a coltivare una grande passione per i più diversi generi artistici, dal teatro al cinema, dalla narrativa alla fotografia, passando attraverso la critica letteraria e filosofica. Già all'inizio degli anni Sessanta siamo davanti a un'intellettuale completa, poliedrica e anticonformista, attenta osservatrice della società e dei costumi.
Comincia allora ad insegnare diverse materie tra cui letteratura, filosofia e storia delle religioni, in molte prestigiose università americane. La sua produzione letteraria si afferma a partire dal 1968, anno in cui viene pubblicato il saggio «Against Interpretation and Other Essays», nel quale la Sontag - remando contro le teorie più diffusamente accettate - sostiene la tesi di un'interpretazione intuitiva, piuttosto che analitica, della letteratura e dell'arte in generale. Negli anni Settanta e Ottanta stende anche molte sceneggiature per il teatro, tra cui «Alice in Bed» e «Lady from the Sea». Contemporaneamente scrive e dirige anche diversi lungometraggi, tra cui «Promised Lands», girato in Israele durante la guerra del 1973.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni