cerca

L'APERTURA al pubblico delle Domus dell'Ortaglia ha fatto riscoprire lo straordinario complesso monumentale ...

Dopo questa data, le domus resteranno parte del percorso artistico di Santa Giulia, mentre la Venere di Capua e le altre figure di Venere ritorneranno al loro museo di origine.
Al prolungamento è affiancato un ricco programma di eventi che connoteranno l'intera estate a Santa Giulia, a partire dalla imminente festa in costume che avrà come palcoscenico il museo bresciano e le strade ad esso vicine.
Fin dal XV secolo le emergenze archeologiche all'interno del tessuto urbano di Brescia hanno stimolato una consapevole tutela del passato, ma già nei secoli precedenti numerosi manufatti di età romana - iscrizioni, sculture, elementi architettonici - erano stati reimpiegati nelle murature dei principali edifici religiosi.
Altro originale appuntamento è dato dall'apertura odierna del «Viridarium» che affianca le Domus. Archeologi, botanici, esperti di storia del giardinaggio si sono messi insieme per ridare agli spazi circostanti le Domus il manto verde che potevano avere duemila anni fa.
Le antiche essenze vegetali, selezionate sulla base di testi ed iconografia antichi, sono state disposte scenograficamente per far rifiorire i giardini e gli orti che circondavano queste eleganti residenze.
Inoltre, per tutta l'estate, Santa Giulia ospiterà le iniziative del progetto «Di sera al Museo. Suono parola e immagine», sedici serate in cui i Musei Civici aprono le porte per visite guidate accompagnate da concerti e rappresentazioni teatrali.
R. T.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni