cerca

Consegnato l'Oscar delle controfigure. Alla memoria

Premio alla vedova di uno stuntmen morto in servizio. Riconoscimenti alle donne di James Bond

Negli studios della Paramount, a Los Angeles, si è svolta la cerimonia di premiazione della terza edizione dei «Taurus Awards», il premio dedicato ai cascatori, e uno dei riconoscimenti più prestigiosi è andato a un morto, Harry ÒConnor, uno stuntman caduto sul lavoro sul set di «XXX», la pellicola con Vin Diesel e Asia Argento. ÒConnor è andato a sbattere contro un ponte mentre tentava di planare su un barcone in movimento. È stato ricordato con un lungo applauso. Il Taurus per il miglior «Best Specialty Stunt» è stato ritirato dalla vedova.
La serata è iniziata con il presentatore, Dennis Hopper (in verità la sua controfigura), che a cavallo di una Harley cercava di scappare da un paio di macchine della polizia e da un elicottero. Qualche esplosione, un lampo, e ecco consegnati i primi premi. Il premio per la migliore scena di lotta, che vedeva in lizza anche l'italiano Claudio Pacifico, è andato a Clayton Barber e Clay Fontenot per «Blade 2», mentre i film che hanno avuto più successo sono stati «XXX» e l'ultimo James Bond: «Die Another Day». Un premio è andato anche ad Harrison Ford che, accompagnato dalla fidanzata Calista Flockart, ha ricevuto il Taurus Honorary Awards. Sul palcoscenico ha trovato spazio anche Arnold Schwarzenegger (nella foto) che ha strappato qualche risata al pubblico: «La differenza tra questo show e gli Oscar è che agli Oscar ci sono un sacco di gioielli veri e tantissimi seni finti. Qui i seni sono tutti veri e i gioielli tutti falsi». L'attore di origine austriaca ha consegnato il premio alla carriera a quello che viene considerato il decano delle controfigure, Terry Leonard.
Un altro paio di premi consegnati e poi uno spettacolare volo di Dennis Hopper (sempre la sua controfigura) che da una ventina di metri si è lasciato cadere in un container. E poi i premi alle donne. Le migliori stunt sono state, secondo la giuria, Nikki Berwick, Jamie Blake e Amanda Foster, per gli stunt realizzati sul set di «Die Another Day». I Taurus Awards sono stati organizzati da una nota bevanda energetica e hanno alle spalle la Taurus World Stunt Awards Foundation il cui scopo è quello di sostenere finanziariamente quelle controfigure, e sono tante, che durante lo svolgimento delle loro attività hanno subito gravi incidenti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello