cerca

LENNON-McCARTNEY

Paul a Yoko Ono: non invertirò i nomi

Sir Paul McCartney ha infatti sotterrato l'ascia di guerra con Yoko Ono sull'ordine dei cognomi, rinunciando al suo progetto di anteporre il suo cognome a quello di John Lennon. McCartney, che questa sera si esibirà a Liverpool, ha dichiarato di voler lasciar da parte le polemiche. In un'intervista al Sunday Herald di Glasgow, ha detto: «Sono contento di come stanno le cose e lo sono sempre stato. Lennon e McCartney è ancora il segno distintivo del rock e io sono fiero di esserne parte, nell'ordine in cui è sempre stato», ha detto. Solo dunque nell'album live Back In The Usa, dunque, le canzoni dei Beatles saranno McCartney-Lennon.
Frattanto la stampa britannica riferisce di quanto sia stato voluto il bimbo che aspettano il baronetto e sua moglie Heather Mills. Secondo il tabloid News of the World la coppia sarebbe andata fino in Messico per sottoporre la Mills (che in passato ha avuto due gravidanze extrauterine e un cancro all'utero) al trattamento per l'infertilità. Nel corso poi di un soggiorno in Islanda i due avrebbero concepito il bebè che se fosse maschio - secondo le prime indiscrezioni - potrebbe chiamarsi Joseph.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni