cerca

UNA pietra lavorata, lunga sei centimetri, databile a circa 400mila anni fa, potrebbe essere la scultura più antica del mondo.

È stata trovata a circa quindici metri di profondità su una riva del fiume Draa, nel Marocco meridionale, all'interno di uno strato geologico che risale a un periodo che va dai 300mila a 500mila anni fa. La notizia è stata pubblicata da «Current Anthropology», rivista diretta da Robert Bednarik, presidente dell'Ifrao), la massima autorità mondiale nel campo dell'arte rupestre. Ma non mancano gli scettici. Stanley Ambrose dell'University of Illinois, non crede che la pietra sia stata lavorata da un ominide. Finora la pietra scolpita più antica era quella scoperta nel 1986 in Israele, databile a 200-300mila anni fa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni