cerca

MA AD Einstein sarebbe piaciuto finire tutto nella Rete? Da rivoluzionario della fisica quale fu, potremmo ...

E però, schiaffare in internet non solo centinaia di testi scientifici ma anche l'Einstein segreto, le lettere personali, forse non lo avrebbe mandato in visibilio, visto il «caratterino» vivace del geniale tedesco. E invece accade proprio questo, ad opera dell'Einstein Papers Project del California Institute of Technology, California, autorizzato peraltro dall'Albert Einstein Archives che si trova presso l'Università Ebraica di Gerusalemme. Fu a questa istituzione che il Premio Nobel lasciò in eredità il suo archivio personale. È vero che l'istituto ha effettuato una cernita del materiale da far viaggiare in web (indirizzo www.alberteinstein.info). Ma forse maggior cautela in quanto si tratta di documenti inediti sarebbe stata consigliabile. Del resto l'Einstein Papers Project sta raccogliendo in 25 volumi tutti gli scritti del grande Albert mai pubblicati e conservati a Gerusalemme. (L. L.)

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni