cerca

di MARIDA CATERINI IN UN'EPOCA televisiva caratterizzata dalla degenerazione del varietà, ...

Il tentativo di interessare la vasta platea televisiva ad argomenti che spaziano dalle scienze alla storia all'archeologia, più che da una finalità educativa, è dettato da esigenze di audience. Sulla base del crescente gradimento di trasmissioni divulgative in grado di imporsi sull'intrattenimento, ogni emittente inserisce nei propri palinsesti appuntamenti scientifici. In quest'ottica esordisce, su Raidue, il prossimo 20 maggio, un nuovo appuntamento il cui titolo, «Voyager», richiama il nome di una nota nave, quella della saga spaziale Star Trek. Al timone ci sarà Roberto Giacobbo, già autore di programmi come «Misteri» di Lorenza Foschini e «La macchina del tempo», ed ex conduttore, su La7, di «Stargate», magazine di divulgazione storico scientifica al cui schema sarà ispirata la trasmissione di Raidue. Non a caso, infatti, tutto lo staff di «Stargate», che va in onda da Milano, si è trasferito in blocco sull'emittente di viale Mazzini per dar vita a «Voyager».
Ma La7 non rinuncia ad uno dei suoi appuntamenti di divulgazione più seguiti. A «Stargate», infatti, scritto e realizzato da una nuova équipe, è arrivato l'esordiente Fabio Tamburini. Destinato alla seconda serata, «Voyager», attraverso reportage realizzati in tutto il mondo, si interesserà di misteri, di dubbi, di interrogativi rimasti irrisolti. Si spazierà dal passato al futuro in un'ottica che si prefigge di stimolare una riflessione ai confini della conoscenza. Accanto a Giacobbo, nei sei appuntamenti di «Voyager», è stata scelta, come partner femminile, Stefania La Fauci, ex cantante riciclata nel ruolo di padrona di casa. A lei è riservato settimanalmente uno spazio personale in cui gestire uno degli argomenti di discussione. La prima puntata si occuperà delle profezie ed in studio, accanto ai due nuovi padroni di casa, ci sarà Vittorio Messori. Il programma, dopo la chiusura estiva, riprenderà agli inizi di ottobre con altre otto puntate.
Se il gradimento del pubblico sarà consono alle aspettative della vigilia, «Voyager» approderà con una serie di appuntamenti speciali anche in prima serata. Per la preparazione degli appuntamenti autunnali Giacobbo trascorrerà tutta l'estate viaggiando per raccogliere documentazioni su una serie di nuovi misteri che spazieranno dalla Russia, all'Egitto, all'America latina. L'atmosfera, però, sarà differente da quella, collaudata e tradizionale, delle principali trasmissioni pioniere della divulgazione in video che continuano il loro corso. «Superquark», ad esempio, ritorna su Raiuno, con la conduzione di Piero Angela, il prossimo 10 giugno, in prima serata, e «La macchina del tempo», è attualmente in onda su Retequattro con la storica conduzione di Alessandro Cecchi Paone.
In nome della conquista di qualche spettatore in più, lo stesso Paone ha dovuto convivere, all'interno della propria rete, con un altro programma scientifico «Sai X ché», arrivato, a Retequattro, da tre settimane nella collocazione della prima serata del lunedì e condotto da Umberto Pellizzari e Barbara Gubellini. Intanto Raitre inserisce di nuovo nei palinsesti estivi, «Alle falde del Kilimangiaro» ed «Il pianeta delle meraviglie» con la conduzione di Licia Colò. E riconferma, per la prossima stagione televisiva, un altro programma di divulgazione scientifica, «Gaia, il pianeta che vive», che avrà il compito di scontrarsi, nel prime time del sabato sera, con i colossi del varietà di Raiuno e Canale 5. E «Sfera», su La7, è confermata anche per l'autunno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello