cerca

Il potere taumaturgico della fiction

«Un medico in famiglia», su Raiuno si è confrontato ancora con «Carabinieri», il serial di Canale 5 interpretato da Manuela Arcuri, riuscendo a far conquistare alla rete principale di Viale Mazzini uno delle poche vittorie d'audience della stagione. Le sorti di Raiuno, infatti, sembrano oramai affidate a nonno Libero ed alle love story che stanno interessando i protagonisti della fiction, ad iniziare dal personaggio interpretato da Pietro Sermonti, new entry di questa serie.
I palinsesti di Raiuno si sono riempiti di fiction: oltre «Un medico in famiglia», imperversano «Incantesimo 6» che nonostante i nuovi intrighi sembra aver perso l'appeal delle prime serie, «Casa famiglia» che, ogni venerdì sera, si trascina stancamente tra un episodio e l'altro con un Massimo D'Apporto meno credibile nel ruolo di don Marco, il sacerdote delle giovani generazioni in difficoltà. Crede tanto Raiuno al potere, quasi taumaturgico, della fiction che si è ricorso ad «Un medico in famiglia» per concedere una chance in più al programma sulla festa della mamma andato in onda dall'Antoniano di Bologna, domenica sera. Una puntata del serial è stata, infatti, trasmessa all'interno del varietà condotto da Heater Parisi.
Non solo alcuni dei componenti della famiglia Martini erano presenti in studio, ma per rendere ancora più stretto il legame tra la fiction ed il programma, sul palcoscenico dell'Antoniano, accanto alla padrona di casa, è comparsa anche Lunetta Savino, la Cettina di «Un medico in famiglia» che ventiquattro ore dopo, all'interno della fiction, dava svolta ai suoi problemi di cuore.
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni