cerca

Il programma «L'Italia per San Pietroburgo» comprende in tutto 90 iniziative che spaziano dal restauro ...

Il restauro più importante è quello delle Torri di Guardia nel complesso monumentale del Parco e del Palazzo di Costantino, un intervento promosso dal ministero per i Beni e le Attività culturali e dalla Farnesina. Ma ha bisogno di cure anche il palazzo dell'Ammiragliato, dove è nata e viene mantenuta viva la tradizione navale russa. Il vascello d'oro che orna la cuspide della torre principale è addirittura uno dei simboli della città. Questo restauro avviene in collaborazione con il Comune di Milano a cura del gruppo Akzo Nobel. Banca Intesa promuove invece quello delle sale della Pittura Veneta nel museo dell'Ermitage. La mostra "L'Italia nel cuore" (ottobre 2003) illustrerà l'opera dei grandi artisti russi che si sono ispirati all'Italia. Nel programma rientra «Pietroburgo e l'Italia», in corso a Roma, al Vittoriano fino al 15 giugno.
Le celebrazioni coinvolgono anche: la Scala con il suo balletto (teatro Marijnskij, ottobre 2003), il Comune di Genova che manderà a San Pietroburgo i due preziosi violini di Niccolò Paganini (il Guarneri - o «Cannone» - e il Vuillaume), il Piccolo Teatro di Milano con Arlecchino, e fra gli altri, la compagnia di Rossella Falk con «Le notti bianche», la Compagnia di Teatro Luca De Filippo con «Napoli milionaria», e il coro della Cappella Giulia della Basilica di San Pietro.
A Roma si terrà da ottobre a dicembre 2003 un programma di visite guidate a monumenti romani che hanno un legame con San Pietroburgo.
L.D.A.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello