cerca

SI TEME LA DEFEZIONE IN MASSA DEL PUBBLICO

«League of extraordinay gentlemen» con Sean Connery: da noi si potrà vedere ad ottobre mentre negli altri tre paesi europei ad agosto. E poi ancora. «Hulk» di Ang Lee con Eric Bana e Nick Nolte doveva essere sui grandi schermi italiani il 4 luglio, improvvisamente è slittato al 29 agosto. Stessa sorte per «Tomb Raider 2».
Insomma, diciamolo chiaramente, l'uscita di almeno uno di questi titoli durante l'estate avrebbe potuto bissare il successo dell'anno scorso di «Spider man» che portò a casa un incasso complessivo di circa 19 milioni di euro, collocandosi al quarto posto nella classifica generale dell'anno, e risollevando un po' le sorti di un settore non certo florido. Invece, tutto ciò potrebbe non avvenire.
Un grido d'allarme è partito proprio ieri dagli esercenti dell'Anec e dell'Anem che attraverso una lettera inviata alla distribuzione, all'associazione delle major americane (Mpaa) ed al ministero delle Attività Culturali, hanno denunciato la sospensione totale di uscite di film durante la bella stagione. «Nonostante la rapida e costante evoluzione tecnologica dei servizi offerti dalle sale cinematografiche - si legge - l'estate sarà caratterizzata da opere che difficilmente susciteranno l'attenzione del pubblico. In questo modo è improbabile che l'Italia possa superare gli attuali 100-110 milioni di presenze l'anno per avvicinarsi ai risultati di Spagna (138 milioni), Germania (154), Gran Bretagna (167) e Francia (182)». Si era parlato tanto di stagione «lunga» che però sembra si sia arenata velocemente.
Scorrendo l'elenco, suscettibile tuttavia di possibili integrazioni prima del suo definitivo varo, si capisce subito che sarà una impresa strappare un potenziale pubblico dalla propria sdraio e relativo ombrellone. Annunciati soltanto un paio di film italiani, «A.A.A...Achille» di Giovanni Albanese» e «Andata e ritorno» di Alessandro Paci. Tra i top titles in programma, per così dire, troviamo «Piccoli affari sporchi» di Stephen Frears con Audrey Tatou, già presentato a Venezia, «La resurrezione» l'ultimo capitolo della serie Halloween con Jamie Lee Curtis e Tyra Banks, «A view from the top» di Bruno Barreto con Gwyneth Paltrow e Chistian Slater, «Dogma» con un cast d'eccezione formato da Ben Affleck, Matt Damon e Linda Fiorentino, «Charlie's Angels - Full throttle» tra le cui protagoniste c'è Cameron Diaz, «Serving Sara» con l'affascinante Elizabeth Harley.
A giugno la Filmauro dovrebbe proporre due titoli da brivido: «Rain» prodotto da Martin Scorsese, un intreccio tra assassinio, sesso e redenzione, ed il thriller «Black Symphony» la storia di un killer che sceglie le vittime su Internet. A luglio invece sarà la volta del brillante romanzo picaresco «Le avventure e gli amori di Lazaro De Tormes».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni