cerca

Tv dei ragazzi, Raitre fa guerra a Italia1

Ore di trasmissione raddoppiate e raffica di cartoon: a Pasqua «Storia di Gesù», in estate Roma antica

La giovane rete Mediaset, nella medesima fascia oraria, offrendo un palinsesto basato esclusivamente sull'animazione, è sempre stata considerata leader nel settore. Lo ha annunciato a «Cartoon on the bay» il direttore della terza rete, Paolo Ruffini, che sottolinea come la Melevisione, in onda nel primo pomeriggio, sia l'unico programma per l'infanzia non sottoposto alle interruzioni pubblicitarie. Con uno share del 9,37% la Melevisione, in onda dal lunedì alla domenica, è diventato anche un programma itinerante nei teatri di tutt'Italia. Raitre, che ha raddoppiato le ore di trasmissione dedicate ai bambini, passando dalle sette del 2002, alle quattordici attuali, annuncia anche una serie di nuove iniziative per la fascia di pubblico più giovane. «A livello immediato - anticipa Ruffini - tutta la programmazione del sabato santo della nostra rete sarà dedicata all'animazione, grazie ad una serie di film. Inizieremo con "Il mondo delle fate" e concluderemo la lunga maratona con una avvincente "Storia di Gesù", finalizzata a raccontare la vita di Cristo in cartoon. In estate, invece, tra luglio ed agosto, esordirà una nuova serie in animazione dedicata alla storia di tutti i tempi. Con il titolo "Amazing history", andranno in onda le prime quindici puntate sulla storia dell'antica Roma. La particolarità risiede nel fatto che, ai piccoli spettatori, verranno proposte le medesime immagini a loro note dai libri di scuola che si trasformeranno in disegni animati. Ci si soffermerà anche sul significato dei giochi e delle abitudini in voga durante quel periodo».
Intanto sono in fase di realizzazione altrettanti episodi finalizzati a spiegare il Medioevo, il Rinascimento, fino ad arrivare alle vicende dei nostri giorni. «Amazing history» è prodotta da Raitre con la collaborazione di Raitrade, organizzatrice di "Cartoon on the bay", e di Raisat.
Oltre a diventare sempre più consistente, la produzione, tutta made in Italy, di cartoni animati, comincia ad interessare anche il mercato internazionale. Al punto che un gruppo di Tv inglesi ha chiesto di acquisire le prime due serie de «I cartoni dello Zecchino d'oro», già trasmesse su Raiuno e Raidue e prodotte dall'Antoniano di Bologna in collaborazione con Raifiction. Purtroppo, la scarsa disponibilità della prima rete ad ospitare trasmissioni per bambini, nei propri palinsesti, ha, momentaneamente bloccato il rapporto tra l'Antoniano e viale Mazzini.
Intanto, ieri, Antonio Marziale, responsabile dell'Osservatorio sui diritti dei minori, ha chiesto, da Positano, più attenzione per la programmazione infantile, sottolineando come, nella fascia pomeridiana, i palinsesti siano completamente sottoposti alle leggi della pubblicità. Ed ha etichettato inaccettabile la recente decisione di viale Mazzini di sospendere, dal palinsesto di Raitre, la Melevisione per dare spazio alle telecronache del prossimo Giro d'Italia. La giustificazione, proveniente da ambienti Rai, afferma che la decisione è frutto del coordinamento tra i vari palinsesti e scaturisce dall'assenza di interruzioni pubblicitarie all'interno della Melevisione. Marziale svela che, solo nel corso del 2002, l'Osservatorio sui diritti dei minori ha ricevuto sedicimila segnalazioni di violazione della fascia protetta da parte delle reti Rai e Mediaset. Al punto che oggi i genitori, in alternativa alla Tv generalista, ricorrono, sempre più frequentemente, alla costruzione di un personale palinsesto televisivo di animazione, rivolgendosi alle Tv satellitari ed ai canali specializzati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni