cerca

LOS ANGELES — Cambia la data degli Oscar.

Tradizionalmente i film da Oscar, quelli con i numeri per conquistare i giurati dell'Academy, escono in gran massa a novembre e dicembre, giusto in tempo per la scadenza del 31 dicembre, ultimo giorno utile per partecipare alla competizione. I giurati dell'Academy, si dice, hanno la memoria breve ed è molto difficile (la storia degli Oscar lo prova) che un film uscito in estate o in primavera riesca a trionfare a marzo. I cinque migliori film nominati quest'anno sono usciti nelle sale americane tutti dopo il 18 dicembre. Quest'anno il sovraffollamento nelle sale dei film in odore di Oscar sarà sicuramente anticipato, la stagione inizierà ad entrare nel vivo fin da settembre e molti registi stanno lavorando in tutta fretta per terminare in anticipo le pellicole. Uno dei registi che sta affannandosi è Peter Jackson, l'uomo del Signore degli Anelli. L'ultimo episodio della trilogia, «Il Ritorno del Re», uscirà il 17 dicembre, ma dovrà essere pronto con largo anticipo, così da permettere ai membri dell'Academy di guardarlo nel momento giusto. Un compito non semplice per molti registi e in particolare per Jackson che in tre anni avrà girato, montato ed editato oltre 13 ore di materiale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni