cerca

LA BIBLIOGRAFIA

L'epistolario è «disperso» tra più editori: «Lettere a una gentile signora» (Adelphi; «Lettere agli amici milanesi», Il Saggiatore, 1983; «Lettere a Bonaventura Tecchi», «Lettere a Gianfranco Contini, entrambi Garzanti. Monografie interessanti,quelle di Ferrero («Invito alla lettura di Gadda», Mursia, 1974); Ferretti («Ritratto di Gadda», Laterza). Tra gli studi critici, Contini («Quarant'anni d'amicizia», Einaudi).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni