cerca

Sussidiarietà rapporto ideale tra Italia ed Europa

È questa la tesi sostenuta dall'economista Alberto Quadrio Curzio, professore di Economia Politica e preside della facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica. L'autore parte dalla considerazione che la Seconda Repubblica avrebbe dovuto avere come priorità l'attuazione compiuta del sistema maggioritario e del federalismo. L'esito però non è stato soddisfacente. «Adesso bisognerebbe passare alla Terza Repubblica che deve nascere su un forte e rinnovato raccordo tra Italia e Europa». In che modo si può centrare l'obiettivo? L'economista sostiene la tesi di un «governo centrale forte e snello con altrettanto forte applicazione della sussidiarietà che dia spazio allo sviluppo, al mercato e alla società».
Alberto Quadrio Curzio, «Sussidiarietà e sviluppo»
Vita e Pensiero Ed., 309 pagine, 17 euro

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni