cerca

E COSÌ «Sognando Las Vegas», almeno per adesso, rimane un sogno per Luisa Corna (nella foto).


Ma ieri sera, all'ultimo momento, uno stringato comunicato della prima rete, annunciando l'annullamento della conferenza stampa, faceva sapere che «Sognando Las Vegas» almeno per questa settimana non sarebbe andata in onda. Il motivo, ovviamente non specificato, è il seguente: molti dei contratti di lavoro previsti per la nuova trasmissione del sabato sera non erano stati ancora definiti e firmati. E poiché si tratta di ingaggi notevoli per un appuntamento del sabato sera, nessuno dei due rappresentanti superstiti del Consiglio di Amministrazione presieduto da Baldassarre e rappresentato da Albertoni, come unico consigliere, ha voluto avallare, con la propria firma, gli importanti documenti necessari per dare inizio alla messa in onda. Eppure tutta la macchina organizzativa del programma, prodotto da Ballandi e trasmesso dal parco dei divertimenti di Mirabilandia, era in moto da almeno due mesi.
Luisa Corna dovrà attendere la risoluzione della crisi in cui versa attualmente l'azienda di viale Mazzini e la nomina dei nuovi vertici per diventare regina del sabato sera di Raiuno. Aspetteranno con lei gli illusionisti, i giocolieri, gli artisti più curiosi che avrebbero dovuto rappresentare il cuore pulsante del nuovo show del sabato sera nella sfarzosa cornice di un teatro locale la cui scenografia doveva rievocare, in versione televisiva, l'atmosfera ed il mondo di Las Vegas. Le puntate previste erano dieci.
A firmare il programma era stato chiamato Andrea Soldani.
Nell'attesa delle future decisioni, sabato prossimo, la prima rete manderà in onda una ulteriore puntata speciale del «Gran galà dell'Eredità», con la conduzione di Amadeus.
Già sabato scorso Amadeus era sceso in campo con un altro speciale del suo programma preserale, riuscendo, per la prima volta a battere la "Corrida" di Gerry Scotti. Brutte notizie, intanto anche per il ritorno di Fabio Fazio in video. Il nuovo programma dell'ex conduttore di «Quelli che il calcio» avrebbe dovuto esordire sulla terza rete l'undici aprile. Titolo: «Ma che tempo fa». Messa in onda prevista: il venerdì, il sabato e la domenica alle 20,10.
Si tratta di una striscia durante la quale Fazio, alla sua maniera disincantata, fornisce ai telespettatori delle curiose previsioni metereologiche. Ma ieri sera, altro colpo di scena: gli studi di Torino dai quali il Meteo di Fazio dovrebbe andare in onda non sono ancora pronti ad accogliere il programma prodotto dalla Endemol.
Si paventa, così un ennesimo slittamento della striscia a data da destinarsi. Intanto Paolo Ruffini, responsabile di Raitre, conferma che tutti i contratti relativi al programma sono pronti da tempo, l'organizzazione, dal punto di vista economico, è definita e la macchina della trasmissione è già partita da tempo.
M. C.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni