cerca

L'aggressione a Milano

Operato Niccolò Bettarini, sta bene. In quattro accusati di tentato omicidio

L'ex calciatore sul figlio avuto con Simona Ventura: "Adesso chi ha sbagliato paghi"

Operato Niccolò Bettarini, sta bene. In quattro accusati di tentato omicidio

Niccolò Bettarini, il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini, è stato operato questa mattina all’Ospedale “Niguarda” di Milano per ricostruire il tendine dell’arto superiore reciso nell’aggressione del 1° luglio. "L’intervento chirurgico è perfettamente riuscito" ha comunicato la presentatrice in un post su Instagram aggiungendo: “La valutazione del recupero delle funzionalità dell’arto, come sempre in questo tipo di interventi, richiederà alcuni mesi”. Pericolo scampato, ma quanta paura per Simona Ventura che tra i tanti messaggi di incoraggiamento riceve anche quello della suocera Mara Venier con la quale i rapporti sono congelati da tempo. La futura conduttrice di “Domenica In”, sul suo profilo Instagram, ha postato una foto di Simona, del marito Bettarini e del primogenito: “Forza Niccolò… ti abbraccio… un abbraccio a mamma e papà”. Un gesto di solidarietà che doverosamente ha superato ogni incomprensione.
 
C'è stata una svolta nelle indagini sulla rissa avvenuta all’alba del primo luglio all’uscita della discoteca “Old Fashion” di Milano e costata a Bettarini jr. undici coltellate, per fortuna non profonde. Gli inquirenti della squadra mobile meneghina parlano di “aggressione per futili motivi” e confermano che Niccolò non ha partecipato al litigio ma si è intromesso per difendere un amico.

Al momento sono quattro i ragazzi fermati che, interrogati, non hanno confessato. Sono accusati di tentato omicidio. Si tratta di Davide C., 29 anni, italiano con numerosi precedenti penali, in particolare reati di natura violenta e contro il patrimonio, Alessandro F, 24 anni, legato agli ambienti di estrema destra e due albanesi di 23 e 29 anni. Il più grande è senza permesso di soggiorno e ha un precedente per guida in stato di ebrezza. Nessuno dei quattro ha confessato e l’arma usata per ferire (un punteruolo e o un coltellino) non è stata ancora ritrovata.

La polizia è risalita agli aggressori dopo aver visionato le immagini delle telecamere a circuito chiuso. Tutte le persone coinvolte nella vicenda hanno trascorso la serata all’interno della discoteca dove è iniziato l’alterco, contrariamente a quanto dichiarato dal proprietario del locale. La discussione è poi proseguita davanti a un baracchino sfociando in una tragedia sfiorata. Il Questore di Milano, Marcello Cardona, sta valutando la chiusura dell’ “Old Fashion” e non esclude che ci siano altre persone coinvolte. 

"Hai sempre avuto senso di protezione per tutti, soprattutto per i più deboli. Sempre orgoglioso di te! Ora chi ha sbagliato paghi", è il messaggio su Instagram dell'ex calciatore Stefano Bettarini, accanto a una foto del figlio Niccolò bambino. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie