cerca

senza limiti

Bologna, primo trapianto di utero tra gemelle: il bimbo è nato e sta bene

Grande atto d'amore tra sorelle. Una era nata senza l'organo e voleva diventare mamma

Bologna, primo trapianto di utero tra gemelle: il bimbo è nato e sta bene

Mano neonato

È nato stamattina a Bologna il primo bimbo al mondo concepito dopo un trapianto di utero donato alla neomamma dalla propria sorella gemella. Il parto cesareo ha avuto luogo questa mattina presso il Policlinico S. Orsola di Bologna ed è stato eseguito da un’equipe internazionale. La procedura si è svolta in modo regolare e ha portato alla nascita di un bambino del peso di 2 chili 970 grammi. Le condizioni cliniche del neonato e della madre sono buone. Protagoniste della storia sono una donna residente in Italia e la gemella omozigote che ha deciso di donarle il proprio utero. Un grande atto di amore concretizzatosi grazie anche al contributo di un team di medici internazionale composto da professionisti di fama mondiale. Il trapianto, infatti, è stata eseguito dall’equipe medica svedese di Mats Brännström, direttore della Clinica Stockholm Ivf (Gruppo Eugin) e pioniere della tecnica del trapianto di utero, presso la Clinica Universitaria Pediatrica di Belgrado diretta da Zoran Radojicic nel mese di marzo 2017. All’intervento hanno preso parte anche Milan Milenkovic, Mirorslav Djordjevic e Stefan Tullius, direttore della Divisione Trapianti del Brigham and Women’s Hospital presso la Harvard Medical School. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie