cerca

l'allarme/1

Sparatoria Macerata, la telefonata choc: "Correte, c'è un ragazzo a terra"

Le parole al telefono con la centrale dei carabinieri

Sparatoria Macerata, la telefonata choc: "Correte, c'è un ragazzo a terra"

Ecco una delle decine di telefonate arrivate al 112 la mattina di sabato 3 febbraio, mentre Luca Traini seminava il panico per le strade di Macerata sparando circa 30 proiettili in dieci punti diversi della città [per ascoltare l'audio clicca il simbolo play sulla foto in basso a sinistra] I suoi bersagli erano uomini di colore e locali dove avverrebbe lo spaccio di droga. In sei (cinque uomini e una donna) sono rimasti feriti. Ora il 28enne di Tolentino con simpatie di estrema destra, è in carcere con l'accusa di strage aggravata dall'odio razziale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La vittoria de Il Tempo
Carlotta ha il suo comunicatore

Acrobazie e show, gli Harlem Globetrotters a Il Tempo
Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile