cerca

SENTENZA

La Corte di giustizia europea: "Uber va regolamentata"

Secondo i giudici: "E' un servizio di trasporto"

La Corte di giustizia europea: "Uber va regolamentata"

La Corte di Giustizia europea ha stabilito che Uber è un servizio di trasporto e non una piattaforma digitale e per questo le autorità nazionali possono esigere la licenza come a qualsiasi tassista. "La Corte di giustizia ritiene che questo servizio di intermediazione fa parte integrante di un servizio globale il cui elemento principale è il servizio di trasporto e, per questo, non soddisfa la qualifica di "servizio di società di informazione" ma a quello di un "servizio in ambito di trasporti", secondo quanto si legge in una nota. Per questo, "spetta agli Stati membri regolamentare le condizioni di prestazione del servizio, sempre che si rispettino le norme generali del trattato Ue". Il caso è finito davanti alla Corte europea di giustizia dopo il ricorso presentato da un'associazione professionale di tassisti di Barcellona davanti al tribunale di commercio della stessa città, che ha chiesto ai giudici di verificare se i servizi offerti da Uber debbano essere considerati servizi di trasporto, servizi propri della società dell'informazione oppure una combinazione di entrambi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda