TRADUZIONE SBAGLIATA

Il Papa corregge il Padre nostro
"Dio non ci induce in tentazione"

La riflessione di Francesco

Papa Francesco

Papa Francesco

Nella preghiera del "Padre nostro" Dio che ci induce in tentazione "non è una buona traduzione. Anche i francesi hanno cambiato il testo con una traduzione che dice 'non mi lasci cadere nella tentazione' sono io a cadere, non è lui che mi butta nella tentazione per poi vedere come sono caduto, un padre non fa questo, un padre aiuta ad alzarsi subito". Lo ha affermato Papa Francesco, nella settima puntata del programma "Padre nostro", condotto da don Marco Pozza, che andrà in onda stasera su Tv2000 alle 21.05. "Quello che ti induce in tentazione è Satana, quello è l’ufficio di Satana", dice Francesco che dialoga con il giovane cappellano del carcere di Padova nell’introduzione di ogni puntata.