cerca

L'ex governatore rinviato a giudizio

Corruzione, altro processo per Formigoni a Milano

Corruzione, altro processo per Formigoni a Milano

Nuovi guai giudiziari per l’ex governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, accusato di corruzione nell’ambito di una inchiesta su un giro di presunte tangenti.  Per il senatore di Alternativa Popolare, il gup Alessandra Del Corvo ha disposto il rinvio a giudizio, accogliendo le richieste del pm Eugenio Fusco. A processo, insieme Formigoni, andranno anche l’ex direttore della sanità lombarda, Carlo Lucchina, e l’onorevole Paolo Alli, che dovrà rispondere del reato di abuso d’ufficio.

Stando a quanto emerso, l’ex governatore avrebbe ricevuto 400 mila euro, tra contanti e regalie, in cambio del suo interessamento per garantire un “trattamento preferenziale” ad una società attiva nel settore delle forniture sanitarie. In particolare, l’ex numero uno del Pirellone, avrebbe ottenuto da Massimo Guareschi - ex consigliere lombardo, poi divenuto consulente di case farmaceutiche - una serie di utilità, tra cui il pagamento di vacanze in Sud Africa e in Croazia, il noleggio di un aereo privato e di un elicottero per recarsi a Saint Moritz, oltre all’acquisto di un orologio da 3500 euro.

Al centro dell’indagine, stando alla ricostruzione degli inquirenti, ci sarebbero la forniture di una particolare apparecchiatura diagnostica all’ospedale di Cremona. Formigoni, già condannato in primo grado a sei anni per gli corruzione nell’ambito di un altro procesimento, sarà chiamato ad affrontare il nuovo processo, davanti ai giudici della decima sezione penale del tribunale di Milano, a partire dal prossimo 15 gennaio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni