cerca

CONTRO IL DECRETO LORENZIN

L'ultima moda dei no-vax è far contagiare i bambini per non vaccinarli

Il bluff del vaccino gratis (ma fra otto mesi)

L’autocertificazione aiuta ma sono i "morbillo party" e i "varicella party" la scappatoia su cui punta il fantasioso popolo
dei "No vax" che, tra fake news e trovate dell’ultim’ora, non si dimostra certo a corto di fantasia per aggirare l’odiato dl
Lorenzin. Il piatto forte, o meglio, la punta di diamante, l’ultima arma per aggirare l’imperativo categorico che non ammette deroghe, almeno fino al 10 marzo - tetto al temporeggiare e poi tutti vaccinati o niente scuola - è contagiarsi per immunizzarsi
e evitare il vaccino. E così su Facebook la parola d’ordine tra gruppi di genitori stressatissimi alla sola idea di far vaccinare i propri figli è prendersi una bella varicella - bella si fa per dire - o un altrettanto bel morbillo, magari con una festa a tema: primo invitato l’untore, col suo faccino pigmentato di bolle rosse, e un bel febbrone, lui festeggiato come un reuccio a casa sua dai familiari di ignari bambini portati sotto lo stesso tetto, che probabilmente vorrebbero tanto tenersi alla larga da croste e pustole
infette. 

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"