cerca

RIETI

Monte Giano, incendio cancella la scritta "Dux "

Monte Giano, incendio cancella la scritta Dux

Un incendio di grandi proporzioni si è propagato fin dalle prime ore del mattino sulla parete ovest del Monte Giano, che sovrasta il paese di Antrodoco, in provincia di Rieti, raggiungendo la storica scritta "Dux" realizzata nel 1939 dagli allievi dell’allora Scuola Guardie Forestali di Cittaducale come omaggio a Benito Mussolini.

Un'opera imponente, estesa su una superficie di 8 ettari e realizzata grazie alla piantumazione di circa 20 mila pini, quasi tutti completamente avvolti dalle fiamme. Inutile il tentativo di salvataggio operato da uomini e mezzi aerei, impegnati da ore nelle operazioni di spegnimento del rogo. La scritta "Dux" sul monte Giano non c'è più, è rimasta solo la "D". Nei giorni di cielo nitido era visibile fino a Roma ed era stata dichiarata patrimonio artistico e monumento naturale.

"Da tempo chiediamo al Comando dei Vigili del Fuoco di Rieti di affrontare l'eccezionale emergenza incendi con misure straordinarie come il richiamo in servizio straordinario anche dei pompieri di turno libero, per potenziare l'azione di spegnimento, ma ciò, anche se previsto dai regolamenti interni, non è stato fatto". È quanto denuncia Andrea Faraglia, sindacalista del Conapo dei vigili del fuoco in merito al rogo sul Monte Giano. "I pompieri di Rieti si sono ritrovati ad affrontare una situazione eccezionale con uomini previsti per le situazioni ordinarie e con una situazione mezzi ancora peggiore. Per affrontare incendi di queste dimensioni servono vigili del fuoco in piena efficienza e, soprattutto, decisioni snelle e immediate, non burocrazia".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"